Crea l’equilibrio tra l’impazienza e la zona di confort con questi passi.

Il tuo desiderio di progredire nella vita e raccogliere i frutti del tuo lavoro, interiore o professionale, è a portata di mano. Investi tempo ed energia nei tuoi progetti e vedrai i risultati sbocciare. 

Tuttavia, la qualità del raccolto dipende dalla qualità della semina. L’impazienza può compromettere tutto, così come la procrastinazione. 

La vita è un equilibrio dinamico; non può essere cristallizzata, neanche nelle esperienze più belle. Vivere nel passato significa dire “no” al presente. Guardare al futuro con ansia è un errore comune. 

Sei ansioso per un desiderio o per un’attesa prolungata? In tal caso, stai vivendo la giornata in modo negativo e stai sprecando energia. Questa insofferenza crea confusione nei tuoi pensieri e nel modo in cui affronti la situazione.

D’altra parte, desideri uscire dalla tua zona di comfort, ma questa sensazione porta a picchi di insicurezza che si trasformano in impazienza perché non superano un vaglio obiettivo della coscienza.

Questo significa che l’inconscio prende il sopravvento e provoca disordini.

Puoi essere paziente senza rimanere intrappolato nella vita che non desideri più. Nell’articolo, mostro come trovare equilibrio tra impazienza e zona di comfort.

Continua a leggere…

 

1. Equilibrio tra impazienza e comfort: il viaggio verso il benessere e il successo personale.

Se desideri gestire l’impazienza e assicurarti di non rimanere bloccato nella zona di comfort, inizia a esaminare cosa significa impazienza e comfort per te.

Come definisci l’impazienza? Quando ti senti impaziente? In che modo manifesti questo sentimento? E cosa intendi per zona di comfort? Quando avverti di stagnare? Come percepii il senso di noia o frustrazione?

Ci sono messaggi per te da scoprire. Sai che ciò che stai cercando ti sta cercando? Trova l’equilibrio attraverso l’ascolto interiore, per comprendere il terreno della coscienza su cui muoverti. Fai scelte che rispecchino il tuo nuovo stato emotivo e le azioni per realizzare i tuoi desideri.

L’equilibrio tra serenità e gioia è lo stato d’animo migliore.

I tuoi sogni ti guideranno fuori dalla zona di comfort, rivelando le paure da affrontare. Ma resta sempre la domanda: “Sto veramente uscendo dalla zona di comfort o mi sto illudendo?”

Durante una videochiamata con il mio gruppo, ho ricevuto una conferma sull’importanza dei piccoli passi. Un movimento troppo rapido ci aveva riportati indietro rapidamente. Ho ribadito l’importanza dei piccoli progressi spesso trascurati. Il gruppo ha apprezzato la pazienza, migliorando notevolmente nel modo di agire.

Ti stai impegnando con piccoli passi? Riconosci e celebri i tuoi sforzi quotidiani? Questa pratica gentile e autentica ha un impatto significativo sul tuo benessere complessivo.

Quando ho abbracciato grandi obiettivi, ho imparato l’importanza dei piccoli passi, persino dei micro passi. Nel 2010, seguendo il consiglio di Anthony Robbins, ho scelto due, al massimo tre, obiettivi principali: scoprire me stessa, creare la mia carriera ideale e armonizzare con la mia famiglia. Volevo essere un punto di riferimento per me stessa, per il mio futuro partner, per i miei cari e per i miei clienti.

Ho compiuto pienamente tutti e tre gli obiettivi, completando il mio primo puzzle di vita nel 2022.

Potresti dire: “La conoscenza di sé è un viaggio infinito.” E io ti rispondo: “Attraverso esperienze intense, ho scoperto la mia essenza, immutabile nel tempo. Le personalità possono cambiare, ma l’autenticità rimane costante.”

Potresti obiettare: “I tuoi sogni professionali potrebbero cambiare.” E io replico: “Ho rinunciato a posizioni prestigiose per seguire la mia missione. Il mio lavoro riflette l’intento profondo della mia anima.”

Infine, potresti ammirare: “Essere in armonia con la famiglia d’origine è un traguardo notevole.” E io confermo: “È stato un viaggio profondo, risolvendo il karma familiare e abbracciando la mia autenticità, preservando i valori fondamentali delle mie radici.”

Voglio dimostrarti che i sogni si avverano! Se senti il richiamo a migliorarti e a creare equilibrio tra impazienza e comfort, continua a leggere.

Mi sento piena di benessere, entusiasta e serena. Desidero che anche tu realizzi il tuo pieno potenziale. Lavorare su impazienza e comfort è cruciale se hai perso opportunità in passato.

Sei aperto al cambiamento? Valuta se ti aggrada l’idea di lasciar andare la tua attuale personalità e accogliere le prossime fasi della tua vita.

L’equilibrio tra impazienza e comfort porterà magia nella tua vita. Liberati dal bisogno di approvazione esterna e abbraccia la tua autenticità. Concentrati sull’essere piuttosto che sull’apparire, e non avrai rimpianti.

2. Non c’è niente di più prezioso della consapevolezza.

L’equilibrio tra impazienza e zona di confort si raggiunge con la consapevolezza.

Se senti ansia, impazienza o frustrazione, puoi essere supportato da un professionista per superare questi schemi, anche se li affronti da anni.

Al contrario, se ti rendi conto di essere inerte e di attendere comodamente che le cose accadano, è tempo di risvegliare il tuo potere personale. Cambia il tuo modo di pensare autosabotante, poiché sei tu l’artefice di ogni risultato e della sua qualità. Sei sempre il protagonista della tua vita, anche quando pensi di non esserlo. In altre parole, aspettare è sbagliato. Sostituisci l’atteggiamento passivo con uno attivo: crea anziché aspettare. Sono due energie diverse. 

Quando ho mostrato a una persona interessata come trovare l’equilibrio tra impazienza e zona di confort, si è aperta la strada per un’azione graduale e costruttiva. Questo percorso permette di creare senza distruggere, vivere senza stress e progredire armonicamente verso la realizzazione di sé.

Nel corso COCOLI (per aziende e scuole), questo approccio è reso accessibile a tutti in modo strutturato e semplice. Ti assicuro che puoi realizzarti, indipendentemente dal tuo passato, dalle tue competenze attuali o dalla tua consapevolezza. 

Ricorda, non bruciare i tuoi sogni: regola il tuo fuoco interiore a una temperatura moderata, né troppo alta (per evitare di bruciare) né troppo bassa (per evitare di non realizzarli).

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su telegram
Telegram

<< Nessuna grande opera viene creata in un instante, nemmeno l’uva, nemmeno i fichi. Se ora mi dici “Voglio un fico”, ti rispondo: “Ci vuole tempo”. Lascia innanzitutto che vengano i fiori, poi che si sviluppino i frutti e, poi, che maturino. >>
Epitteto

<< Tra vent’anni sarete più delusi per le cose che non avete fatto che per quelle che avete fatto. Quindi levate l’ancora, allontanatevi dal porto sicuro, prendete con le vostre vele i venti. Esplorate, sognate, scoprite! >>
H. Jackson Brown Jr.

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dott.ssa Mariacristina Palmiero

Ricercatrice indipendente nel settore delle discipline olistiche, guarigione esoterica, astrologia evolutiva e alchimica trasformativa. Il mio scopo, attraverso la ricerca e l'insegnamento è risvegliare la coscienza nelle persone, elevare il livello di coscienza e creare una nuova umanità.