Qual è il tuo stile di leadership?

Guidare un team richiede una gamma diversificata di qualità, alcune delle quali possono essere innate, mentre altre possono essere coltivate nel tempo. È fondamentale non lasciare al caso le relazioni interpersonali e la gestione dei progetti. Più si è consapevoli di sé stessi, più si è in grado di plasmare le proprie idee in modo efficace.

Esistono sei stili di leadership distinti e i leader di successo sono quelli capaci di adattare ciascuno di essi alle diverse situazioni e persone.

Curare la propria essenza interiore rende più agevole l’azione nel mondo esterno. È importante ricordare che diventare un buon leader richiede tempo e dedizione. È essenziale impegnarsi per esprimere appieno ogni aspetto di sé e fluire con le richieste della vita, momento per momento.

Il nostro obiettivo è crescere insieme, contribuendo a plasmare un nuovo mondo in cui ciascuno può dare il proprio apporto. Per raggiungere questo scopo, dobbiamo attraversare l’unica porta disponibile: quella che conduce all’interno di noi stessi.

Continua a leggere…

1. Stili di leadership

Un recente studio condotto dal Center for Creative Leadership ha rivelato che circa il 38% dei nuovi leader non riesce a mantenere la propria posizione entro i primi 18 mesi. Questo dato sottolinea l’importanza cruciale di acquisire rapidamente nuove competenze di leadership, date le sfide sempre mutevoli del contesto aziendale globale.

I leader hanno la possibilità di evitare tali fallimenti attraverso una profonda comprensione di sé stessi e della visione complessiva che incarnano come leader. Come sottolineato da Dana Brownlee, fondatrice di Professionalism Matters, “Un grande leader è colui che ispira e migliora coloro che lo circondano”.

Il miglioramento personale è la chiave per influenzare positivamente gli altri. L’esempio che un leader offre è fondamentale: non si tratta semplicemente di accontentare gli altri, ma di mostrare il cammino attraverso la propria condotta, affrontando con resilienza gli alti e bassi, le sfide e le illusioni mentali che caratterizzano la leadership.

Sulla base di uno studio triennale su oltre 3.000 dirigenti, Daniel Goleman ha identificato sei diversi stili di leadership:

  1. Autoritario
  2. Colui che imposta il ritmo
  3. Autorevole
  4. Affiliazione
  5. Democratico
  6. Istruire

Leggi le descrizioni per riconoscere qual è il tuo stile. Mi raccomando, l’obiettivo è di sviluppare ogni stile per riuscire a dare ciò che è richiesto, quando è richiesto.

  1. Autoritario

In una sola frase, questo stile è ‘Fai quello che ti dico ‘. Sono molto autorevoli, calmi e imponenti.

Questi leader hanno iniziativa, autocontrollo e guida per avere successo. Questo stile tuttavia non incoraggia gli altri a prendere l’iniziativa e spesso ha un effetto negativo sulle emozioni delle persone, demotivandole. .

Questo stile funziona bene solo in una crisi e quando un compito deve essere completato rapidamente. Se lo usi sempre perderai una grande quantità di idee, soffocando così l’innovazione e la creatività.

  1. Colui che imposta del ritmo

Questo stile può essere riassunto come “Fai come faccio io, ora“. Sono esigenti e chiedono auto-direzione.

Funziona solo con un team altamente competente e ben motivato. Ma se un membro del team è inesperto o inaffidabile, o se perdi di vista cosa sta succedendo, questo approccio può ritorcersi contro in modo catastrofico. 

  1. Autorevole

Questo stile è probabilmente meglio riassunto come “Vieni con me“. Sono visionari e coinvolgenti.

I leader autorevoli hanno un’elevata fiducia in se stessi ed empatia, agendo da catalizzatore del cambiamento attirando le persone nella visione e coinvolgendole con il futuro.

  1. Affiliatore

Questi leader credono che “Le persone vengono prima di tutto”. Sanno valorizzare e creare legami emotivi con armonia. Dimostrano empatia e forti capacità comunicative. Questo stile è particolarmente utile quando una squadra ha attraversato un’esperienza difficile e ha bisogno di guarire le fratture o sviluppare la motivazione. Non è uno stile molto orientato all’obiettivo.

  1. Democratico

I leader democratici chiedono costantemente “Cosa ne pensi?”. Creano consenso con la partecipazione.

Tali leader mostrano alti livelli di collaborazione, leadership di gruppo e forti capacità comunicative. Questo stile di leadership funziona bene per sviluppare un progetto, ma i progressi verso gli obiettivi possono essere lenti perchè potrebbe volerci del tempo per sviluppare il consenso. Questo stile può creare fiducia tra te e le tue persone, poiché probabilmente si sentiranno coinvolte e apprezzate. Ma non è eccezionale in una situazione di alta pressione che richiede una rapida inversione di tendenza, poiché ti rallenterà. E, se non ti piace il disaccordo o il conflitto, potresti avere difficoltà con il modo in cui le persone rispondono al confronto.  

  1. Allenatore

La frase che riassume questo stile di leadership è “Provalo“. Sanno sviluppare le persone.

I leader del coaching consentono alle persone di provare diversi approcci alla risoluzione dei problemi e al raggiungimento di un obiettivo in modo aperto. Uno stile di coaching è particolarmente utile quando un’organizzazione apprezza lo sviluppo del personale a lungo termine.

Per l’articolo completo clicca qui.

Per riconoscere il tuo stile fai il test su “Skill you need”, clicca qui.  

3. Guida verso l'equilibrio.

Guidare verso l’equilibrio è la mia missione. Passo dopo passo, articolo dopo articolo, desidero trasmetterti la bellezza e la potenza dell’Essere nel Centro. In questo contesto, ogni stile di leadership presenta una caratteristica distintiva, ed è sagace comprendere come curare l’equilibrio per evitare di cadere negli eccessi. Ogni eccesso comporta un rischio.

Stile Autoritario: “Fai quello che ti dico”.

È essenziale esaminare se l’educazione ricevuta dai genitori è stata estremamente severa, al punto da diventare la voce interiore che impone regole in ogni situazione. Convivere con questa mentalità può essere estremamente difficile e dannoso per le relazioni personali. Imparare a essere più flessibili con gli altri e più indulgenti con se stessi può portare sorprendenti benefici.

Colui che imposta il ritmo: “Fai come faccio io, ora”.

Rifletti se da bambino o adolescente eri incline a guidare gli altri. Valuta se attualmente hai aspettative elevate verso gli altri in generale. Eliminare queste aspettative e considerare che molte persone potrebbero non possedere la tua stessa determinazione e chiarezza è un passo importante. Assicurati che tutti siano consapevoli delle loro responsabilità e sappiano gestire la propria motivazione.

Autorevole: “Vieni con me”.

Ti sei sempre distinto per il tuo coinvolgimento? Il tuo carisma deriva dalla fiducia in te stesso e dalla tua empatia. Tuttavia, è importante prestare attenzione a non diventare troppo empatici al punto da perdere di vista i tuoi confini personali. Proteggiti dalla confusione dedicando del tempo al silenzio e alla riflessione personale. Questo ti aiuterà a mantenere la tua centratura e ad agire con saggezza, evitando danni causati da un eccesso di entusiasmo.

Affiliatore: “Le persone vengono prima di tutto”.

Valuta la tua capacità di realizzare gli obiettivi e mantenere la chiarezza e la motivazione. Sii consapevole della necessità di stabilire obiettivi definiti per evitare di “perdersi nella nebbia”. Impara a radicare le tue idee e a proteggere ciò che è importante per te.

Democratico: “Cosa ne pensi?”.

Fai attenzione a non cercare costantemente l’approvazione degli altri. Questo potrebbe rallentarti e portarti su una strada che non desideri veramente. Mantieni chiarezza sui tuoi obiettivi e il tuo tempismo. Se la tua cautela porta benefici, allora è giustificata, ma ricorda che talvolta è necessario accelerare il passo. La vita è fatta di continui cambiamenti di ritmo, quindi è importante saper ballare diversi tipi di danze e adattarsi alle varie situazioni.

Allenatore: “Prova”.

Questo stile richiede una profonda comprensione delle persone e la capacità di sorprendersi continuamente. Anche quando pensi di aver raggiunto un livello di maestria, potresti essere sorpreso da nuovi insegnamenti. L’evoluzione umana non ha limiti, e anche se abbiamo una sorta di “manuale di istruzioni” per guidarci, il nostro impegno nel miglioramento personale continuerà per molti anni a venire.

 
 
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su telegram
Telegram

<< “Il leader di successo adatta il suo stile alla maturità del singolo/gruppo che sta cercando di influenzare e guidare. >>

SL

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dott.ssa Mariacristina Palmiero

Ricercatrice indipendente nel settore delle discipline olistiche. Il mio scopo, attraverso la ricerca e l'insegnamento è quello di risvegliare la coscienza delle persone, elevarne il livello e creare una nuova umanità.