Dimagrire e mangiare con gusto è possibile

mangiare con gusto e dimagrire

<< A Eva piacevano i dolci. Voleva dimagrire e chiese un aiuto per accettare un periodo di restrizione calorica. >>

Ogni persona è unica e specifica. E per questo io mi innamoro ogni volta del mio lavoro. Ogni persona ha gusti, valori e visioni differenti, anche in cucina. Questo è accettabile oltre che una testimonianza dell’arte che si esprime attraverso l’essere umano e che cerco di conservare e rendere punto forte per aiutare una persona a realizzare il suo obiettivo.

Mentre osservavo il carattere di Eva per essere sicura della veridicità della sua determinazione riflettevo su quali degli suoi elementi fisici-nutrizionali affidarmi per favorire il suo dimagrimento attraverso la visione e gli strumenti dei “Percorsi Di Guarigione Nutrizione Clinica”.

La forza di una relazione abita sempre nella comunicazione. Uno scambio di “andata e ritorno” che si raffina man mano, rendendo l’obiettivo molto più chiaro e la relazione sempre più armonica.

Mi chiesi:

Qual era il suo specifico punto forte?

La sua chiarezza iniziale permise a entrambe di centrare subito l’obiettivo. Eva ottenne un programma alimentare in cui mangiava anche un dolce al giorno, sfatando i miti di tutte le diete dimagranti.

Era una donna molto silenziosa ma decisa. Mi espose alla prima visita nutrizionistica la sua preoccupazione: cominciare.

” Dottoressa, mi serve entrare mentalmente “nel discorso di una dieta”. Se accetto il programma alimentare poi per me sarà semplice continuarlo e portarlo a compimento. “

Volevo che fosse soddisfatta attraverso un programma alimentare semplice e giusto nelle quantità, nel rispetto dei suoi valori antroprometrici e impedenziometrici.

A colazione aveva a disposizione degli ingredienti che, nella giusta combinazione, le permisero di creare un dolce: avena, yogurt greco, frutta.

Aveva per se stessa un momento dolce ogni giorno…

E questi furono i risultati: una media di 4 kg in meno nei primi mesi, con una perdita di altri 2 Kg negli ultimi mesi, per un totale di 15 Kg.

Di seguito la fotografia del report iniziale in cui sono visibili il peso e il valore di FM (Fat Mass). All’inizio del suo percoro Eva pesava 84,2 Kg con un valore del 42% di massa grassa.

Lungo il percorso ebbe un rallentamento a causa di preoccupazioni familiari tuttavia la sua determinazione era forte e riprese senza grossi problemi fino alla realizzazione del tuo pieno obiettivo.

Se hai provato a dimagrire << facendo la fame >> hai commesso due gravi errori: hai privato il tuo corpo di nutrienti essenziali e hai sofferto inutilmente (e molto probabilmente hai ripreso tutti i chili persi, con gli interessi).

Puoi dimagrire senza soffrire! E’ una condizione reale se tieni in considerazione com’è fatto biologicamente il tuo corpo e i bisogni specifici che vivi (orari di lavoro, le diete precedenti e il modo in cui hanno impattato sul tuo corpo, i gusti personali, ecc.).

L’analisi compartimentale attraverso bio-impedenziometria BIA-ACC può fornirmi numerosi valori di riferimento, macro e microvalori, del corpo.

Quando questi dati scientifici vengono intrecciati alle caratteristiche uniche della persona allora il successo è garantito. Basterà aggiungere costanza all’azione e presto i pantaloni potranno essere comprati di un paio di taglie in meno.

Ma non è così semplice. Solo anni di studi approfonditi, utilizzo di macchinari medici ed esperienze con persone tutte diverse mi hanno resa resistente e dinamica al contempo alle differenti esigenze delle persone, e, in grado di favorire un dimagrimento senza stress.

Addirittura posso osservare se sei stressato e come lo stress sta impattando sul tuo corpo, intravedendo anche la velocità di dimagrimento!

E’ la rivoluzione della scienza. E’ il grido ribelle di chi, in divisa bianca, ha preteso molto di più.

Amo i risultati a lungo termine. E vorrei che li amassi anche tu. Significherebbe che sei pronto ad acquisire gli elementi che farebbero di te un “carro armato” che spara solo fiori.

Qual è il vantaggio? Ti sentiresti libero in ogni momento di cambiare (e la libertà non ha prezzo) e ti sentiresti soddisfatto di te stesso. L’autostima non si crea con feste e festini ma prendendo”il toro per le corna” e affrontando il problema fino in fondo, fino in fondo.

Guardati allo specchio con la consapevolezza che hai davvero fatto tutto ciò che potevi fare!

Un conto è dimagrire. Un conto è dimagrire senza stress. Un altro conto è dimagrire senza stress e imparare a mangiare (e con gusto).

Non ti accontentare, non farlo mai nella vita! Fino a quando non raggiungi l’idea che hai, non abbassare le braccia e non chiudere la bocca.

Ricorda però, che se al tuo sovrappeso c’è una forte componente emotiva-spirituale non basterà la dieta: siamo alle solite, qui gli occhi si tengono ben aperti senza sperare in un miracolo.

Forse potrai dimagrire qualche chilo, poi il tuo corpo fermerà la corsa. E fino a quando la causa non è stata vista ed elaborata, sarà un eterno yo-yo tra dimagrimento e ripresa dei chili.

Per correttezza te lo debbo dire. Ti devo dire che c’è di più, che la soluzione al tuo specifico problema c’è, perchè la soluzione c’è sempre.

 

Sii nella Guarigione Totale,

Mariacristina Palmiero
Autrice dei Percorsi Di Guarigione.

Follow Them on Facebook Page.
Follow The Real Me on Facebook Profile

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mariacristina Palmiero

Mariacristina Palmiero

Sono Mariacristina Palmiero e aiuto le persone a realizzarsi attraverso la Guarigione. Siamo abituati a pensare che la malattia sia qualcosa di materiale, ma in verità Componenti Invisibili hanno un impatto su tutto il nostro Essere, includendo la parte più Visibile di noi: il CORPO.

Scopri di più su di me

Articoli recenti