Come realizzare i buoni propositi.

Progetto senza titolo (9)

Le idee della prima settimana dell’anno viaggiano SEMPRE sullo stesso binario: la lista dei buoni propositi. Eppure in pochissimi li realizzano. 

Cosa ne pensi tu se cambiassimo il focus della nostra attenzione per realizzare davvero i nuovi buoni propositi? Voglio mostrarti qualcosa di forte, di solido, di veritiero. Rinuncia agli automatismi di massa per poter scrivere la vita che desideri.

Ti invito dunque alla tua trasformazione, sinonimo di grande salute in quanto esperienza tangibile di infiniti equilibri dentro di te.
Che la salute sia l’accurato segreto per realizzarsi nella vita lo sanno tutti, vale nel campo sportivo come vale nel campo personale e professionale in generale. Trovo che il campo della salute sia sorprendente, ricco, lungimirante e affidabile.

Ho scoperto allineamenti incredibili che viaggiano sulla linea della fisica, biologia e neuroscienze. Le persone si trasformano grazie alla salute! Hanno voglia di accettare nuove sfide, c’è volontà e c’è costanza! Le persone riescono a realizzare i loro obiettivi ed è oro in questa fase storica in cui tutto dura pochissimo.

PERCHE’ curare la salute ti fa realizzare gli obiettivi? COME si declina per te la connessione tra salute e auto-realizzazione? Prova davvero a darti una risposta adesso. E poi lasciati sorprendere anche tu, esplorando tutti i livelli (sì, livelli!).

Quando sei in salute allora hai chiarezza di intento e potrai agire virtuosamente, anche se la strada non sarà sempre “in discesa”.

Senza chiarezza il tuo pensiero diventa confuso e mediocre, rinunci presto ai propositi e l’ansia e il disagio aumentano anche se provi a far finta che non sia così.
Per una vita soddisfacente ci vuole chiarezza. Essere chiari con se stessi è l’abilità dei nuovi eroi.

1. Chiariamo un punto eccezionale: la salute presenta i livelli.

Innanzitutto non è possibile separare l’essere umano in parti. La medicina più evoluta e illuminata sta comprendendo che non è possibile guarire l’essere umano osservando il singolo organo: il pensiero sistemico è il pensiero vincente. Stiamo andando avanti tornando indietro di almeno 5000 anni. Studia la storia dell’essere umano degli ultimi 30000 anni e saprai dove stiamo andando.

Mi piace pensare ai livelli della salute come agli strati dell’atmosfera terrestre. E’ necessario parlare di livelli della salute per rendere chiaro tutto il panorama del benessere. Se nella vita vuoi costruire bene allora muoviti nel primo livello, esploralo, conoscilo, diventa un professionista di primo livello e sarai inarrestabile.

Perché?

Grazie alla salute di primo livello riceverai una profonda chiarezza e da lì saranno gli obiettivi a venire da te e non viceversa.

Quando realizzi il primo livello della salute, su otto livelli, che ho scritto qui e l’ho chiamato “Percorsi Di Guarigione Medicina Nutrizionale – Terra”, ricevi innanzitutto CHIAREZZA, uno dei benefici fondamentali per vivere una vita piena e soddisfacente! Più le tue intenzioni sono chiare e più le azioni porteranno risultati evidenti.

Si parla tanto di formulare buoni propositi all’inizio di ogni anno, eppure solo sei persone su 100 arrivano al traguardo (Corriere della sera, Gennaio 2021). Perché secondo te? Scopriamolo.

Il punto è che pochissime persone sanno veramente cosa sia la salute totale e ancor meno persone vivono questa stupenda esperienza. E’ veramente tanta la vita che ci attraversa quando la definizione di salute ci investe senza approssimazione!

2. Se realizzi la salute di primo livello allora hai chiarezza. Ce l'hai?

Più chiarezza avrai e più disciplinato potrai essere. Più chiarezza avrai e più i tuoi risultati, interiori e pratici, saranno permanenti: ecco una delle premesse fondamentali che sottolineo alle persone nei loro percorsi individuali affinché possano creare una realtà benestante.

Se loro non hanno chiarezza le aiuto ad averne attraverso le attitudini, strumenti e la visione del primo livello di salute (“Percorsi Di Guarigione Medicina Nutrizionale – Terra”). Comprendo bene cosa significa desiderare qualcosa e convivere con voci discordanti, ostacoli pratici, limiti personali, gestione delle emozioni, gestione di più obiettivi e nessuna certezza di successo.

Per anni ho attraversato tempeste e oggi, nonostante gestisca tanti progetti contemporaneamente, mi sento rilassata. Cosa è cambiato secondo te? Chiarezza e disciplina, che puoi allenare qui.

Già la mia prima settimana del 2021 è stata molto disciplinata. Voglio trasferirti il valore della disciplina, certo, però ricorda che questa virtù viene soltanto dopo la chiarezza.

Puoi realizzare i tuoi propositi grazie alla disciplina. E come puoi decidere i propositi? Non c’è nulla da decidere, sono i propositi che vengono da te.

Hai chiarezza quando sei consapevole di te stesso. Avrai bisogno di allenare specifiche competenze per avere chiarezza: la prima è l’ascolto interiore. Da sola non basterà, però la trovo davvero un ottimo inizio.

La vita è un viaggio, ognuno nasce con la responsabilità di scriverne, ognuno nasce con la capacità di scegliere un bel viaggio. Ti auguro di scegliere bene e di viverlo pienamente.

(Fai attenzione, non deve essere il calendario a dettare i tuoi tempi ma il contrario! Non aprire un “capitolo” di vita se non ne hai chiuso prima un altro.)

3. Tu come realizzi i buoni propositi: sei un “push” o sei un “pull”?

Se sei bloccato, se sei confuso, se non hai consapevolezza di te stesso, se rispondi per automatismi NON sei propriamente in salute. E se una cosa non funziona va cambiata, non trovi?

Credo che la lista dei buoni propositi senza la consapevolezza funzioni veramente poco. E allora ho scelto questo modo per aiutarti a prendere consapevolezza di te stesso: sei una persona “push o pull”?

Ci sono tantissime persone “push”: spingono attuando il principio elettrico per realizzarsi nella vita.

E, ci sono pochissime persone “pull”, che tirano la porta attuando il principio magnetico per realizzarsi nella vita.

L’eccellenza personale si esprime dalla fusione dei due principi. Ti faccio un esempio personale, con i dati pratici posso semplificare la comprensione. Impara come realizzare i tuoi buoni propositi attraverso l’esperienza degli altri. 

Grazie a una serie di abilità conquistate ho ricevuto chiarezza nelle quattro settimane precedenti. Come l’acqua mi sono adattata al nuovo “contenitore”.

Nel mese di Dicembre, da acqua, mi sono lasciata trasportare (e trasformare). Un nuovo ciclo si stava chiudendo e l’ho accompagnato con la mia attenzione senza forzarne i tempi. Dolcemente ho assecondato ciò che arrivava. Mentre prendevo la forma del contenitore sono arrivate numerose proposte tutte in armonia al mio essere e ai miei sogni più belli, seppur impegnativi.

C’è stato un riconoscimento, non ho cercato, non ho combattuto. Tutto il lavoro da fare per raggiungere la chiarezza lo avevo fatto precedentemente perché a Dicembre ho raccolto i frutti. Dal 3 Gennaio sono operativa con disciplina.

E’ una questione di preparazione della salute totale. Più i sogni sono grandi e meno puoi permetterti di improvvisare.

(Fai attenzione = disciplina NON vuol dire rigidità, e consapevolezza NON vuol dire essere in tensione.)

Che tu possa essere sia “push” che “pull”. Abbiamo la responsabilità (e quindi la libertà) di rispondere alla vita attraverso specifiche scelte. Le scelte determinano, scrivono, provocano e persuadono!

Oggi, con questo articolo, non è tempo di scegliere. Oggi non è il tempo di fare i buoni propositi ma bensì di allenarsi per avere chiarezza, per scegliere e per essere disciplinati.

Anche tu puoi avere davanti il programma dei propositi personali e relazionali, il programma di allenamento personale, di studi, di lavoro, puoi cominciare da qui.

4. Come realizzare i propositi: ricapitoliamo.

Vuoi realizzare i buoni propositi? Allora ricorda:

Curare il primo livello della salute (di otto livelli) ti permette di avere chiarezza, la chiarezza ti permette di riconoscere quali decisioni prendere perché sono allineate perfettamente a chi sei e ai tuoi propositi profondi. Dalla chiarezza potrai allenare una virtuosa competenza: la disciplina (se ti interessa il primo livello della salute (“Percorsi Di Guarigione Medicina Nutrizionale – Terra”) per poter avere la chiarezza e disciplina allora puoi approfondire qui).

In ultimo, voglio che tu rifletta profondamente sui rischi se deciderai di cominciare il tuo cammino dalla scelta dei propositi. Prepara il terreno (la salute) e otterrai i propositi senza alcuno sforzo.

  • Uno dei rischi di cominciare dagli obiettivi senza preparare il terreno è quello di condurre se stessi a forti autocritiche difronte a probabili rinunce, deviazioni di percorso o insuccessi.
  • Potresti costringerti a fare cose che non sono in linea al tuo specifico percorso, perdendo tempo.
  • Potresti pensare che le situazioni dovrebbero essere in un certo modo oppure che tu dovresti provare una certa sensazione/emozione e questo comporta frustrazione.
  • Stai rinunciando a tuoi veri propositi, perché non li hai chiari dentro di te.

Penso che non si costruisca nulla di buono da una base di giudizio, critica, competizione (con se stessi) e testardaggine. Torna indietro e correggi ciò che non va: l’ importante non è “NON deviare”, ma renderci conto quando abbiamo deviato per riprendere nuovamente la nostra vera strada.

 

Concorderai quindi che sono due tipologie di persone, c’è chi realizza i propri obiettivi e chi no. L’elemento più importante che determina la differenza è il percorso interno realizzato. ”Il fuori è uno specchio del dentro”, e il primo livello di salute ti aiuta a curare l’ambiente interno preparando il terreno di cui ti sto parlando.

Un sano e lungimirante proposito che puoi regalarti è quello di porre attenzione e consapevolezza alla tua persona così da migliorare la qualità del tuo tempo, di te e della tua vita.

Quando hai chiarezza non c’è nulla da scegliere. Con la visione integrata hai una strada più chiara, ricorda:  

“La scelta c’è dove c’è confusione. Per la mente che vede con chiarezza non c’è necessità di scelta, c’è azione. Penso che molti problemi scaturiscano dal dire che siamo liberi di scegliere, che la scelta significa libertà. Al contrario, io direi che la scelta significa una mente confusa, e perciò non libera.”

—  Jiddu Krishnamurti

 

Se hai delle domande da farmi come sempre ti aspetto nei commenti oppure sui social Network: FacebookInstangramYouTubeLinkedin. Prendi tutti gli spunti utili per decidere di scrivere la vita che desideri. 

A presto,

Mariacristina Palmiero 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mariacristina Palmiero

Mariacristina Palmiero

Sono Mariacristina Palmiero e aiuto le persone a realizzarsi attraverso la Guarigione. Siamo abituati a pensare che la malattia sia qualcosa di materiale, ma in verità Componenti Invisibili hanno un impatto su tutto il nostro Essere, includendo la parte più Visibile di noi: il CORPO.

Scopri di più su di me

Articoli recenti