Perchè la rabbia porta stagnazione alla tua vita.

Hai mai conosciuto tutta la tua rabbia? Sei esploso da dirti con stupore “Sono io questo !?!” e l’attimo dopo: “Si sono io e mi sento così bene!”

La morale sociale impone di tacere la rabbia eppure, tutto ciò che non viene espresso si trasforma in un’altra forma, in questo caso l’aggressività distruttiva e non veicolata in modo sano.

Non ti sto dicendo di essere né una persona rabbiosa né aggressiva. Ti sto dicendo di veicolare il fuoco della rabbia nella tua vita per creare ciò che vuoi.

Ebbene si, tu puoi usare l’energia della rabbia invece di farti usare da essa. Dovrai ben riconoscere com’è fatta, cosa ti vuole dire e imparare a incanalarla…  temi, tra tanti, che ho inserito nel corso COCOLI con enorme gioia perché voglio dare alle persone la possibilità di riscattarsi nella vita molto di più di quello che credono di poter fare.

E sai un’altra cosa? Questa linea educativa include la strada della gentilezza: le due strade non si escludono a vicenda, come potrebbe sembrare.

Buona lettura.

1. Subisci o aggredisci è lo stesso: il tuo sviluppo è statico.

Nella vita tendi più a subire o ad aggredire? Chi subisce ingoia ciò che pensa e segue la volontà degli altri non ascoltando la propria volontà, anche se lo fa per quieto vivere.

Chi aggredisce attacca vedendo nemici ovunque. Conosci il detto “Se ti senti un martello vedrai chiodi ovunque” ?

È evidente che né un comportamento né l’altro è sano. Entrambi non ti permettono di esprimerti, non ti aiutano a sentirti gratificato nella vita e non ti senti te stesso libero e felice. E l’aspetto peggiore è che il tuo sviluppo è statico.

La vita è dinamismo, è equilibrio dinamico, non è staticità. Se sei bloccato a questo livello non ti meravigliare se non riesci a creare la vita che vorresti.

La motivazione però è ancora più grande: ho immaginato un mondo senza guerra, e questo inizia da ognuno di noi.

2. Chi determina le situazioni che vuole non è più fortunato, è più consapevole.

Cambiare schema comportamentale è la mia materia preferita. Ho fatto saltare gli schemi di molte persone come saltano le mattonelle di casa quando si vuole ristrutturare. Mi piace. Mi piace quando una cosa vecchia viene migliorata o sostituita da qualcosa di migliore.

Noi esseri umani abbiamo bisogno di un grande lavoro interiore. Ad oggi siamo solo agli inizi e spero che sia chiaro a tutti, così per evitare probabili delusioni nel futuro.  

Ci tengo a sottolineare la grande delicatezza che serve durante un cambio di schema interiore. L’inizio è più o meno irruento a seconda dal tuo grado di controllo della vita. Se infatti sei rimasto bloccato per molti anni la vita ti farà saltare le mattonelle anche se non vuoi e forse violentemente: potresti veder crollare una a una tutte le tue certezze, ed è un’esperienza difficile da attraversare.

Dal punto di inizio di rottura del vecchio schema fino al radicamento del nuovo schema serve molta delicatezza. Le percezioni, le emozioni, i pensieri, le intuizioni, i ricordi sono tutti elementi invisibili e sfuggono da un modo di fare grossolano e distratto.

Il premio è dolce, il premio è anche appassionato. Saprai determinare le situazioni che vuoi, ti sembra poco?

Chi sa veicolare la propria rabbia trasformandola in determinazione e poi, su un’ottava superiore, in ardore, sarà infermabile. Beh, c’è solo un freno che potresti avere dalla vita: una meta disallineata alla vera volontà della propria anima.

3. Immagina di tornare nel passato e di riscrivere la tua storia e la tua personalità.

Gli schemi che oggi si muovono in te sono gli schemi che hai accettato di avere, dall’infanzia fino a oggi. Spero sia intuibile che non è colpa dei genitori e che la responsabilità è solo nostra del fatto che abbiamo conservato tali schemi di pensiero fino a oggi. Finalmente anche la scienza lo ha dimostrato.

Non mi sono mai accontentata nella vita quindi ho investito la mia rabbia per creare qualcosa di unico e che aiutasse le persone a essere libere e felici.

  • La libertà non è libertinaggio: queste sono due “isole” completamente diverse.
  • La felicità non è divertimento, sesso e rock and roll: e un giorno ne parleremo meglio.

Voglio dichiararti esplicitamente che tu puoi “tornare nel passato” e riscriverlo. Sembra assurdo e invece è la normalità. Il tempo non è lineare, è circolare e qualcuno dice che è spirale tridimensionale.

Tantissime volte ho viaggiato nel tempo per riscrivere la mia storia: era la mia salvezza per liberarmi da modelli di interpretazioni che propagavano la sofferenza e la mediocrità.

Te l’ho detto, non mi accontento nella vita e voglio che non ti accontenti nemmeno tu. E voglio che tu comprenda una cosa oggi molto importante: è inutile cambiare i mattoni della casa quando il lavoro va fatto più in profondità sul livello del disegno sulla carta.

Devi cambiare architetto, non gli operai.

Cura la profondità.

Cos’è la rabbia da impotenza? È quella robaccia che ti fa stare a un livello più basso di quello che meriti.

Tu meriti di brillare, e non di stare a guardare!

Sblocca la tua vita, sblocca la stasi e brucia di passione! 

<< Trattenere la rabbia è come trattenere un carbone ardente con l’intento di gettarlo a qualcun altro; sei tu quello che si scotta. >>

Buddha

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dott.ssa Mariacristina Palmiero

Ciao! Sono Mariacristina Palmiero, autrice di corsi di evoluzione e leader nei settori della medicina olistica e delle risorse umane.